Home Consigli di viaggio Viaggiare in treno con il cane: tutto quello che c’è da sapere

Viaggiare in treno con il cane: tutto quello che c’è da sapere

Valentina Regazzi
21 commenti

Se vi state chiedendo se sia possibile viaggiare in treno con il vostro cane, la risposta è: assolutamente sì! Il treno è il mezzo di trasporto pubblico più pet friendly che ci sia. In questo articolo vi spieghiamo tutto quello che c’è da sapere sui viaggi in treno con i nostri amici a quattrozampe.

Viaggiare in treno con il cane con Frecciarossa, Frecciabianca e Frecciargento

Trenitalia consente di viaggiare sui treni Frecciarossa, Frecciabianca e Frecciargento con i cani di tutte le taglie. I cani di piccola taglia viaggiano gratuitamente in un trasportino di dimensioni non superiori a 70x30x50. È consentito portare un solo trasportino per ogni viaggiatore per questioni di spazio. Il trasporto è consentito nei livelli di servizio Executive, Business, Premium e Standard.

Per quanto riguarda i cani di tutte le altre taglie (e anche quelli di piccola taglia se non sono nel trasportino), il trasporto è consentito solo nei livelli di servizio Business e Standard. Il biglietto per il vostro cane può essere acquistato sia online, sia in biglietteria, sia tramite il call center (al numero 89 20 21) contestualmente al vostro biglietto.

Il prezzo è pari alla tariffa di un biglietto Standard ridotta del 50% (anche se voi viaggiate in Business, il biglietto per il vostro cane sarà il 50% della tarrifa Base Standard). Il cane deve essere sempre tenuto al guinzaglio e dovete portare con voi la museruola. Il personale di bordo potrà chiedervi di farla indossare al vostro cane in situazioni di pericolo per persone o altri cani. Anche in questo caso è previsto il limite di un cane per passeggero.

Il vostro amico a quattrozampe dovrà essere, ovviamente, iscritto all’anagrafe canina e dovrete portare con voi il libretto sanitario da mostrare su richiesta. Se siete cittadini stranieri, il vostro cane dovrà essere munito di passaporto europeo.

In nessun caso, né per i cani di piccola taglia nel trasportino, né per i cani di qualunque altra taglia al guinzaglio, è consentito l’accesso ai vagoni bar e ristorante. L’unica eccezione riguarda i cani dei non vedenti, che, inoltre, viaggiano sempre gratis.

Viaggiare sul Frecciarossa con i cani
Due treni di Trenitalia pronti a partire

Viaggiare con i nostri amici a quattrozampe sui treni Italo

Si può viaggiare sui treni Italo con i cani? La risposta è affermativa! I cani di tutte le taglie sono ammessi sui treni Italo, a diverse condizioni. Innanzitutto, tutti i cani, indipendentemente dalla taglia, devono essere regolarmente registrati all’anagrafe canina. Portate sempre con voi il libretto veterinario da mostrare nel caso in cui vi venga richiesto. I cani di piccola taglia di peso inferiore ai 10 chili viaggiano su Italo gratuitamente, alloggiati negli appositi trasportini, in tutte le carrozze del treno. Il trasportino può essere tenuto con voi o riposto nelle bagagliere.

I cani di taglia grande (sopra i 10 kg) possono salire sui treni Italo, nelle classi Prima, Comfort e, per i treni Evo, anche Smart, purché siano sempre tenuti al guinzaglio. È, inoltre, necessario che indossino la museruola nelle fasi di salita e discesa dal treno o in caso di richiesta del personale di bordo. Il posto per i vostri amici di taglia grande dev’essere necessariamente prenotato tramite call center, in quanto i posti sono limitati.

Le modalità per la prenotazione sono due. Se intendete acquistare il vostro biglietto e, contemporaneamente, prenotare il posto per il vostro cane (per avere la certezza che ci sia ancora disponibilità), potete fare tutto tramite il servizio prenotazioni di Italo al numero 06 07 08.

In alternativa, potete aggiungere il vostro cane ad una prenotazione già effettuata, purché vi sia disponibilità, entro due ore prima della partenza chiamando il numero 89 20 20. In questo caso ricordatevi di acquistare un biglietto tariffa Flex, perché è l’unico che vi permette di abbinare il posto riservato ai cani. Il costo per il trasporto del cane è di 50 euro a tratta.

Ovviamente, i cani guida viaggiano sempre gratuitamente, indipendentemente dalla taglia.

Viaggiare in treno con il cane su Italo
Un treno Italo pronto a partire

Viaggiare con il cane sui treni regionali

Anche sui treni regionali è possibile viaggiare con i nostri amici a quattro zampe. I cani di piccola taglia viaggiano gratuitamente su tutti i treni regionali, sia in prima che in seconda classe, se all’interno di un trasportino di dimensioni non superiori a 70x30x50. I cani di qualsiasi taglia possono viaggiare con voi, purché al guinzaglio e con museruola da indossare su richiesta, al prezzo di un biglietto di seconda classe ridotto del 50%. Potete acquistare il biglietto “supplemento animale” direttamente in biglietteria.

Per i cani che non viaggiano nel trasportino, è previsto il divieto di trasporto dalle 7 alle 9 del mattino dal lunedì al venerdì (esclusi giorni festivi). La ragione di questa esclusione è facile da intuire: si tratta degli orari di maggior afflusso di pendolari sui treni e viaggiare con il cane in mezzo alla folla può essere una brutta esperienza non solo per gli altri passeggeri, ma soprattutto per lui.

Per quanto riguarda i cani-guida e i documenti richiesti per viaggiare con il vostro cane sul treno, vale quanto già detto nei paragrafi precedenti.

un treno regionale Trenord
Un treno regionale Trenord

Viaggiare con il cane sui treni Intercity e nei vagoni letto

I nostri amici animali possono viaggiare sia sui treni InterCity, sia sui treni InterCity Notte sia in prima che in seconda classe.

A bordo delle carrozze a cuccette, vagoni letto e vetture Excelsior, devi acquistare un biglietto alla tariffa Ordinaria Nazionale di seconda classe ridotta del 50%. È, inoltre, sempre richiesto l’acquisto dell’intero compartimento ed è possibile portare un massimo di due cani di qualsiasi taglia (sempre con il limite di un cane per passeggero). 

un treno Intercity
Un treno InterCity

Le regole per il trasporto dei cani delle ferrovie svizzere

Anche le ferrovie svizzere (FFS) consentono al vostro cane di viaggiare in treno insieme a voi. I cani di piccola taglia viaggiano anche qui gratuitamente nel trasportino. Per i cani di qualsiasi dimensione che viaggiano al guinzaglio è necessario acquistare un biglietto, che ha un prezzo pari al 50% di un biglietto di seconda classe.

Le ferrovie svizzere hanno previsto anche la possibilità di acquistare una sorta di abbonamento giornaliero che consente al vostro cane, al prezzo di 35 franchi, di viaggiare per un giorno insieme a voi su treni, battelli, tram e autobus della maggior parte delle città.

Ricordatevi che per portare in Svizzera e, in generale, all’estero il vostro cane dovete avere il passaporto europeo con vaccinazione antirabbica in corso di validità.

Viaggiare con il cane a bordo dei treni delle ferrovie svizzere
Viaggiare con il cane a bordo dei treni delle ferrovie svizzere

Viaggiare con il cane sui treni panoramici

Il treno panoramico Vigezzina-Centovalli

Vi abbiamo già parlato del treno panoramico Vigezzina-Centovalli, un’esperienza bellissima da vivere con tutta la famiglia, amico a quattrozampe incluso! I cani di piccola taglia, di altezza al garrese fino a 30 cm, viaggiano gratuitamente su tutti i treni della Ferrovia Vigezzina-Centovalli all’interno di un trasportino o di altra borsa omologata. I cani di tutte le taglie possono viaggiare con i loro padroni al guinzaglio e avendo cura di portare sempre con sè la museruola, pagando un biglietto con tariffa pari al 50% di quella prevista per un ordinario biglietto di seconda classe.

Poiché il viaggio del treno panoramico termina a Locarno (in Svizzera), il vostro cane dovrà non solo essere regolarmente iscritto all’anagrafe canina e microchippato, bensì anche munito di passaporto europeo con vaccinazione antirabbica in corso di validità.

La nostra Lizzie sul treno panoramico Vigezzina-Centovalli

Viaggiare con il cane sul trenino del Bernina

Un altro bellissimo viaggio in treno da fare insieme al vostro cane è quello che da Tirano (SO) vi porta a St Moritz grazie al Bernina Express, più famoso come Trenino Rosso del Bernina. Il mio consiglio per godervi un weekend diverso dal solito insieme al vostro amico a quattro zampe è quello di scendere alle fermate intermedie presenti lungo il percorso per godervi i borghi e la natura di questo territorio prima di arrivare a St Moritz.

Le regole sono sostanzialmente le stesse previste per il treno panoramico Vigezzina-Centovalli. Cani di piccola taglia (fino a 30 cm al garrese) viaggiano gratis nel trasportino, tutti gli altri (anche i cani di piccola taglia se liberi) pagano il biglietto con tariffa pari al 50% del prezzo di seconda classe (anche se viaggia in prima).

Per quanto riguarda i documenti da portare, poiché St Moritz si trova in Svizzera è necessario portare con sè il passaporto europeo con vaccinazione antirabbica in corso di validità.

Il trenino rosso del bernina
Il trenino rosso del Bernina

Viaggiare in treno con il cane: consigli utili

Come abituare il cane a viaggiare in treno

Il fatto che i nostri amici animali siano ammessi su tutti i treni non ci esime dal viaggiare utilizzando il buon senso. Utilizzare per la prima volta il treno con il vostro cane per fare Milano-Reggio Calabria senza sapere come potrebbe reagire ad un viaggio così lungo non è, evidentemente, una buona idea.

Prima di affrontare un viaggio con il vostro cane con un treno a lunga percorrenza, vi consiglio di testare la sua resistenza e la sua reazione a questo mezzo di trasporto facendo qualche breve tratta, ad esempio su un treno regionale nel weekend, approfittandone per fare una gita fuori porta in qualche parco o città.

Non tutti i cani sopportano il rumore e il movimento del treno (così come alcuni cani soffrono il mal d’auto) e questo piccolo test vi permetterà di evitare sia a lui, sia agli altri passeggeri, un viaggio insostenibile.

Come affrontare i viaggi lunghi in treno con il cane

Dopo aver provato a viaggiare in treno con il vostro cane per brevi tratti, è arrivato il momento della partenza per le vacanze e, per varie ragioni, scegliete di utilizzare il treno, anziché l’auto.

Per quanto il vostro cane possa essere buono, tranquillo e abituato a viaggiare, un viaggio lungo in treno sarà, in ogni caso, una situazione stressante per lui. Cercate, quindi, di fare tutto il possibile per rendere il viaggio confortevole per entrambi. Se dovete percorrere delle tratte coperte dai treni ad alta velocità, optate per questi e non per gli Intercity, nonostante il prezzo più alto, per ridurre la durata del viaggio.

Se non avete questa possibilità, studiate bene le fermate previste dal vostro treno e gli orari. Molti treni, infatti, prevedono uno stazionamento più lungo (tra i 5 e i 15 minuti) nelle stazioni più grandi. Potete utilizzare questo tempo per scendere rapidamente dal treno e far sgranchire le zampe al vostro cane (con un occhio sempre all’orologio).

Per evitare che il cane possa arrecare disturbo agli altri passeggeri, sui treni che prevedono la prenotazione dei posti, scegliete accuratamente quello adatto a voi e al vostro amico a quattro zampe. Se, ad esempio, viaggiate in coppia, la soluzione ideale è quella di scegliere i posti doppi e non quelli da 4 persone per consentire al vostro cane di sdraiarsi comodo ai vostri piedi senza dare fastidio ad altre persone.

Quale trasportino acquistare per i cani di piccola taglia

Se avete un cane di piccola taglia e dovete acquistare un trasportino, vi consiglio di scegliere una borsa semirigida che lasci sufficiente spazio al vostro cagnolino per muoversi ed alzarsi. Un’altra caratteristica importante che deve avere il trasportino sono le aperture, che gli permettano di tirare fuori la testa. Nella foto che trovate più in alto potete vedere la borsa che abbiamo scelto per viaggiare in treno con la nostra Lizzie.

Anche in questo caso, vi consiglio di abituare gradualmente il vostro cane al trasportino per fargli comprendere che non è uno strumento di tortura ma un mezzo per fare un bel viaggio tutti insieme!

Cosa portare con voi quando viaggiate in treno con il cane

Quando viaggiate con il vostro cane è importante portare con voi tutto quello che potrebbe servirgli durante il viaggio. La prima cosa da mettere in valigia è sicuramente la ciotola con una bottiglietta d’acqua. Noi portiamo sempre anche qualche piccolo snack, ad esempio dei biscottini, possibilmente che non faccia odore per non infastidire i vicini di posto. Se il vostro cane è particolarmente attivo e ha bisogno di distrarsi, valutate di portare con voi un giochino non rumoroso da rosicchiare per tenersi impegnato durante il viaggio.

Per quanto il vostro cane possa essere abituato a trattenere la pipì per parecchie ore, potrebbe essere una buona idea portare con voi una traversa/tappetino assorbente. Non si sa mai!

Infine, soprattutto se il vostro cane è freddoloso, portate con voi una coperta per coprirlo se l’aria condizionata in treno è troppo forte.

Spero che i nostri consigli vi siano utili per organizzare un viaggio in treno insieme al vostro cane! Se volete qualche consiglio sulle mete adatte ai nostri amici a quattro zampe non perdetevi il nostro articolo su dove andare in vacanza con il cane.

Nota: tutte le foto dei treni sono scaricate dal sito Pixabay e non prevedono licenza.

Articoli correlati

21 commenti

Fabio 28 Febbraio, 2020 - 7:13 am

È un articolo completissimo e pieno di informazioni utili per chi viaggia con i cani. Ottimo lavoro, Vale!

Reply
Valentina Regazzi 29 Febbraio, 2020 - 5:04 pm

grazie 🙂

Reply
Anna 29 Febbraio, 2020 - 4:31 pm

La nostra Rock non ha ancora fatto viaggi in treno, ma dopo aver letto questo articolo super esaustivo sono pronta a sperimentare! Anche se lei è di taglia piccola, ma non l’abbiamo mai abituata al trasportino, quindi mi sa che è meglio iniziare per gradi.

Reply
Valentina Regazzi 29 Febbraio, 2020 - 5:06 pm

esatto, vi consiglio di provare ad abituarla poco per volta 🙂

Reply
Marilu 1 Marzo, 2020 - 6:50 am

Lizzie sembra davvero a suo agio in treno, secondo me è una gran viaggiatrice anche lei. Interessante l’articolo ricco di tutte le informazioni necessarie per viaggiare con gli amici a 4 zampe

Reply
Valentina Regazzi 1 Marzo, 2020 - 1:02 pm

Sì l’abbiamo fatta abituare fin da piccola a viaggiare in treno 🙂

Reply
Nicoletta 1 Marzo, 2020 - 3:42 pm

Articolo ricchissimo di informazioni per chi non vuole rinunciare a viaggiare con i nostri amici a 4 zampe! E Lizzie la vedo super serena pure in treno!

Reply
Valentina Regazzi 2 Marzo, 2020 - 11:08 am

a lei basta venire con noi ed è contenta!

Reply
anna 1 Marzo, 2020 - 3:19 pm

Ottimo articolo! Non mancherò di passarlo ad amici e colleghi se mi chiederanno indicazioni per i viaggi con i loro cani. Brava Vale!

Reply
Valentina Regazzi 2 Marzo, 2020 - 11:08 am

grazie 🙂

Reply
Cécile 1 Marzo, 2020 - 8:56 pm

Che carina che è Lizzie <3 Comunque grazie di cuore per tutte queste informazioni. Se mai dovessimo avere un cane mi informerò qui, su questo articolo.

Reply
Alessandra Granata 2 Marzo, 2020 - 9:01 am

Vale grazie mille per questo utilissimo articolo. Con Leo noi non abbiamo mai usato il treno perchè 32kg di cane.. erano davvero impegnativi da gestire e siamo sempre andati in macchina con lui!! Ora i bimbi premono per avere un nuovo cucciolo.. vediamo sono ancora un po’ titubanti se prenderlo o meno, ma se mai decidessimo, sarebbe un pelosetto sicuramente di taglia più piccola!! Quindi grazie delle super dritte! Il Bernina è in wish list

Reply
Valentina Regazzi 2 Marzo, 2020 - 11:09 am

Grazie a te Alessandra!

Reply
Elina & Marzia 2 Marzo, 2020 - 11:42 am

Lizzie sembra super esperta di viaggi e guarda nelle foto come per dire: “e allora? dove mi porti di bello”. E’ un articolo perfetto per noi che viaggiamo con i nostri bambini pelosi. Complimenti 🙂

Reply
Valentina Regazzi 2 Marzo, 2020 - 12:05 pm

grazie mille, spero possa essere utile a chi cerca info su come viaggiare con gli amici a quattro zampe 🙂

Reply
Annalisa trevaligie-travelblog 13 Marzo, 2020 - 12:44 pm

Questa di che è una guida super completa per viaggiare in tutta serenità con il Nostro cucciolo! Mi stavo informando proprio per il treno Italo che porta a Brescia, per poter raggiungere una mia amica che vive a Sirmione. Per me sarebbe l’ideale sia come orari che per ore di viaggio. Speriamo che si possano riprendere al più presto gli spostamenti, perché ora anche Whisky cominci a risentirne!

Reply
Valentina Regazzi 13 Marzo, 2020 - 1:17 pm

Speriamo davvero che si possa ricominciare presto a viaggiare! Whisky sarà contento di venire a Sirmione con te ☺️

Reply
Giovy 14 Marzo, 2020 - 4:10 pm

Viaggiare in treno con un cane inizia a essere complicato, a volte, fuori dall’Italia. Hai qualche indicazione anche per quello?

Reply
paola 14 Marzo, 2020 - 7:11 pm

Ho due piccoli chihuahua e quando viaggio preferisco lasciarli a casa, ovviamente in buone mani. Questo vale per i viaggi lungi, per evitare loro stress e fastidi. Il treno è un’ottima alternativa all’automobile e la possibilità di portarli con me ovunque è allettante. Ne terrò conto quando dovrò spostarmi in futuro.

Reply
Raffaella M. 20 Marzo, 2020 - 7:08 pm

Che simpatico questo tuo articolo e, soprattutto per chi come me possiede un cane, l’ho trovato molto utile e zeppo di idee per far affrontare al meglio un viaggio in treno al nostro peloso. Ho una segugia francese di 30kg, buonissima ed una volta vorrei portarla in Liguria in treno, ho salvato il tuo post tra i segnalibri per poterlo ritrovare in caso di bisogno. Ciao

Reply
Fabiana 21 Marzo, 2020 - 3:08 pm

Viaggiare con il cane: per me utopia! E’ talmente spaventata dalle auto e dalle persone, che già la passeggiata sotto casa è un’impresa! Sono riuscita a trascinarla in Trentino solo mettendola in macchina con me: adora stare sul sedile e guardare la strada, ma una volta scesa…

Reply

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.