Home Italia Cosa vedere a Riva del Garda e dintorni: weekend nel Garda Trentino

Cosa vedere a Riva del Garda e dintorni: weekend nel Garda Trentino

Valentina Regazzi
12 commenti
Cosa vedere a Riva del Garda

Non avevamo assolutamente in programma un weekend a Riva del Garda. Saremmo dovuti andare a Disneyland Paris, ma il covid ha cambiato i nostri piani e un viaggio improvvisato è diventato uno dei più belli degli ultimi tempi. Scoprite insieme a noi cosa vedere a Riva del Garda e dintorni, sulla sponda trentina del Lago di Garda.

Cosa vedere a Riva del Garda

Riva del Garda, situata sull’estrema punta nord del Lago di Garda, è il principale centro del Garda Trentino. Il suo centro è ricco di attrazioni e la sua visita vi richiederà almeno mezza giornata.

La Porta di San Michele

Se non alloggiate in uno degli hotel del centro, vi consiglio di lasciare l’auto al Parcheggio Terme Romane, comodissimo per raggiungere tutte le attrazioni della città. La tariffa è di 1 €/h nella stagione invernale (da ottobre a marzo) e 2 €/h nella stagione estiva (da aprile a settembre).

Parcheggiata l’auto, vi troverete a pochi metri dalla Porta di San Michele, antica porta di ingresso della città, su cui svetta una torre campanaria.

La Porta di San Michele, ingresso della città di Riva del Garda
La Porta di San Michele, antico ingresso della città

Piazza III novembre

Piazza III novembre, affacciata sul lago, è il cuore della città di Riva del Garda. In questa piazza si trovano, oltre alla Torre Apponale, i Palazzi Pretorio e Comunale, oltre ad una serie di dimore storiche. La piazza è chiusa su un lato da portici risalenti alla seconda metà del Trecento, realizzati dal maestro comacino Guglielmo de’ Frisone, in memoria di Cansignorio Scaligero. Qui, una volta, si teneva il mercato.

Cosa vedere a Riva del Garda: Piazza III novembre
Piazza III novembre, il cuore della città

Torre Apponale

La Torre Apponale, sul lato est della Piazza III novembre, fu costruita nel XIII secolo da una famiglia nobile di Riva del Garda, i Bonvicini, e si innalza per 34 metri sulla piazza. La Torre è visitabile tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00 al costo di 2 euro per il biglietto intero e vi permette di godere di una bellissima vista sulla città, sul lago e sui monti circostanti. La salita è solamente a piedi e, pertanto, non è accessibile a chi ha problemi motori. I cani di piccola taglia, tenuti in braccio, possono entrare.

La vista sulla città dalla Torre Apponale
La vista sulla città dalla Torre Apponale

Piazza Garibaldi e Piazza del Brolio

Piazza Garibaldi e Piazza del Brolio sono due piazze comunicanti tra loro e molto scenografiche. Tra le loro fontane, la vista sulla Rocca e le paperelle che gironzolano indisturbate, avrete l’imbarazzo della scelta per le foto da scattare.

Il Bastione di Riva del Garda

Un altro punto da cui ammirare il panorama è il Bastione di Riva del Garda. Il Bastione può essere raggiunto a piedi o con il nuovissimo ascensore panoramico (io lo definirei più una funicolare in realtà), che in soli due minuti vi porta dal centro della città (via Monte Oro) fino a lassù. Il costo del biglietto è di 3 euro a persona o 5 euro andata e ritorno. In cima troverete anche un bar/ristorante e i servizi igienici. I cani di tutte le taglie possono salire gratuitamente sull’ascensore panoramico, con guinzaglio e museruola, da far indossare obbligatoriamente se ci sono altre persone, oltre a voi, a bordo. L’obbligo di museruola viene meno solo per i cani di piccola taglia se tenuti all’interno di un trasportino.

Il Bastione venne costruito nel XVI secolo, subito dopo la dominazione veneziana su Riva del Garda, per fornire protezione alla città e ai suoi abitanti, e distrutto nel 1703 dai francesi. Oggi è possibile visitare gratuitamente quello che ne è rimasto.

La Chiesa dell’Inviolata

La Chiesa dell’Inviolata è il principale edificio religioso della città. Fu costruita nel 1603 e consacrata nel 1636 ed è realizzata in stile barocco.

La Chiesa dell'Inviolata a Riva del Garda
La Chiesa dell’Inviolata

I musei di Riva del Garda

Parlando di cosa vedere a Riva del Garda, non si possono non citare i suoi musei.

MAG – Museo dell’Alto Garda

La Rocca di Riva del Garda, risalente al XII secolo, ospita il MAG – Museo dell’Alto Garda. Il museo è costituito da tre diverse sezioni:

  • la Pinacoteca, che ospita opere di artisti del calibro di Pietro Ricchi, Vincenzo Vela e Francesco Hayez;
  • la sezione dedicata all’Archeologia, con opere che coprono un arco cronologico che va dal Paleolitico all’Età del Rame;
  • una parte dedicata alla Storia

Il museo è aperto in estate e in autunno, oltre che durante le festività natalizie, secondo i seguenti orari:

Dal primo luglio all’8 novembre 2020
Museo e torre Apponale aperti tutti i giorni
10.00 – 18.00

Dicembre 2020 e gennaio 2021
Aperture speciali nei fine settimana di dicembre e dal 27 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021

Il biglietto intero costa 5 euro a persona.

Cosa vedere a Riva del Garda: MAG - Museo dell'Alta Garda
Il Museo dell’Alta Garda

Reptiland

Reptiland è un museo di scienze naturali dedicato a serpenti, aracnidi e insetti. Noi abbiamo deciso di non visitarlo (ho il terrore dei serpenti!) ma per chi ama i rettilari è sicuramente una tappa da inserire in un weekend a Riva del Garda. Reptiland è aperto tutti i giorni dal 15 marzo al 31 ottobre, negli altri periodi i giorni di apertura possono variare e si consiglia di chiamare prima di organizzare la visita.

Il biglietto per Reptiland costa 9 euro per gli adulti e 8 euro per i bambini.

Il sentiero della pace

Il sentiero della pace è un sentiero panoramico che parte da Riva del Garda e arriva fino in cima al Monte Brione, con numerosi punti panoramici. Per arrivare sino in cima ci vogliono circa 45 minuti.

Dove mangiare a Riva del Garda

Cercando un posto in cui mangiare a Riva del Garda, ci siamo imbattuti nel Ristorante Pizzeria Leon D’oro, situato proprio nel centro storico, a pochi passi da Piazza III novembre. Il menù offre specialità tipiche trentine e del Garda (ad esempio la carne salada), ma prepara anche una buonissima pizza. Noi abbiamo deciso di iniziare la cena con un aperitivo, assaggiando un gin tonic con il Gin Vento, un London dry gin prodotto sul Lago di Garda, con una leggere nota agrumata, buonissimo!

Cosa vedere nei dintorni di Riva del Garda

Cascata del Varone, uno spettacolo della natura nel Garda Trentino

A soli 3 km da Riva del Garda si trova la bellissima Cascata del Varone, tappa imperdibile nel vostro weekend nel Garda Trentino. Il Parco Grotta Cascata del Varone è aperto tutto l’anno (ad eccezione del giorno di Natale) e il biglietto intero costa 6 euro. I cani di tutte le taglie sono ammessi gratuitamente.

Cosa vedere nei dintorni di Riva del Garda: la Cascata del Varone
Cascata del Varone

Lago di Tenno

Il Lago di Tenno, a 14 km da Riva del Garda, è un piccolo lago alpino balneabile dalle acque turchesi, perfetto per una passeggiata immersi nella natura. Lasciata la macchina nei parcheggi a pagamento, una scalinata con 120 gradini vi porterà direttamente in riva al lago, all’inizio del sentiero ciclo-pedonale che circonda tutto il lago, di forma circolare.

Cosa vedere nei dintorni di Riva del Garda: il Lago di Tenno
Il Lago di Tenno

Canale di Tenno, uno dei borghi più belli d’Italia

A breve distanza dal Lago di Tenno, si trova Canale di Tenno, uno dei borghi più belli d’Italia. Canale di Tenno è un borgo medioevale perfettamente conservato, con edifici in pietra e viuzze scenografiche. Il borgo può essere raggiunto a piedi dal lago di Tenno, con una passeggiata di circa mezz’ora, o in auto.

Canale di Tenno è particolarmente conosciuta perché nei weekend di dicembre ospita uno dei mercatini di Natale più belli del Trentino; le bancarelle e le lucine creano un’atmosfera straordinaria e magica.

Una delle principali attrazioni del borgo è la Casa degli Artisti, dedicata al pittore Giacomo Vittone, che ospita esposizioni e convegni in collaborazione con accademie e istituti d’arte.

Il Castello di Tenno

Tornando verso Riva del Garda, ci fermiamo al Castello di Tenno, per ammirarlo dall’esterno e scattargli qualche foto. Il Castello, costruito nel XII, per il momento è proprietà privata e non è visitabile.

Castello di Tenno
Il Castello di Tenno

Vi è piaciuto il nostro articolo? Leggete anche:

Articoli correlati

12 commenti

Marilù Novembre 13, 2020 - 7:44 am

Che bei posti! È sempre bello quando il cambio di piani risulta essere ancora più bello di ciò che ci di aspettava.
Sono sicura che a Disneyland Paris poi ci ritornerete ma nel frattempo avete scoperto un posto davvero incantevole!

Reply
Valentina Regazzi Novembre 13, 2020 - 2:17 pm

Assolutamente 🙂

Reply
Sabrina Novembre 13, 2020 - 8:18 am

Questa estate avevamo tante destinazioni e itinerari già programmati da vivere che ne avremo fatto un libro ma ahimè come tanti abbiamo deciso di rimanere in zona scegliendo il Lago di Garda come meta per le nostre uscite. Riva del Garda è una località che non è rientrata nei nostri piani ma a ben vedere abbiamo proprio fatto male a non conoscerla più da vicino. E’ una delizia solo a leggervi immagino a visitarla.

Reply
Valentina Regazzi Novembre 13, 2020 - 2:16 pm

Te la consiglio per la prossima volta 🙂 molto carina

Reply
Annalisa Trevaligie-Travelblog Novembre 13, 2020 - 5:36 pm

Siamo spesso sul Garda, ma non siamo mai arrivati a Riva. Ci spostiamo tra Sirmione, Lazise e limitrofe, che sono diventate per noi un vero e proprio punto di riferimento in zona. Alla prossima sicuramente andremo a curiosare in questo bellissimo borgo trentino.

Reply
Valentina Regazzi Novembre 15, 2020 - 7:10 pm

Sì ti consiglio di visitare questa zona la prossima volta ☺️

Reply
Nicoletta Novembre 15, 2020 - 7:54 pm

A Canale di Tenno ci sono stata lo scorso anno in occasione dei mercatini di Natale e l’ho trovato incantevole, così come Riva che secondo me è uno dei luoghi più belli e scenografici del Garda.

Reply
Valentina Regazzi Novembre 16, 2020 - 7:52 pm

Sono d’accordo ☺️

Reply
Fabio Novembre 20, 2020 - 4:22 pm

Mi hai dato qualche bella idea per tornare nella zona di Riva del Garda per un weekend!

Reply
Elina Novembre 22, 2020 - 5:32 pm

Quanto mi piacerebbe farci un weekend 🙂 spero presto. Il cambio di programma è sempre fastidioso ma in questo caso è stata una bella scelta.

Reply
Valentina Regazzi Novembre 23, 2020 - 11:10 am

Non ci è andata male 🙂

Reply
Daniele & Marilena Novembre 23, 2020 - 9:29 am

Da una parte il lago e alle spalle le montagne: una cornice perfetta per racchiudere dei luoghi davvero molto pittoreschi.
Conosciamo bene la zona veneta del Lago Di Garda mentre ci mancano queste zone…
Urge recuperare e con questo articolo si può organizzare un ottimo itinerario!

Reply

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.